Illuminazione dei luoghi di culto

Vai al catalogo >
La luce assume in tutte le religioni significati importanti che vanno oltre il semplice dato funzionale del vedere, l’illuminazione dei luoghi di culto richiede per questo di grande attenzione all’uso della luce artificiale come elemento simbolico e come supporto alle attività rituali.

Nelle chiese così come nelle moschee e in altri templi  si richiede di intervenire conoscendo i valori simbolici che la luce assume nella religione e nei riti in cui essa si esprime per cui l’illuminazione dei luoghi di culto può essere affrontata solo con studi approfonditi e grande sensibilità.

La finalità dell’illuminazione dei luoghi di culto è spesso quella di sottolineare con la luce gli aspetti significativi dell’edificio e della sua collocazione urbana al fine di supportarne il valore storico, artistico e sociale.

Come per l’illuminazione architetturale   si impiegano incassi da terreno e pavimento, proiettori per esterni,  incasso da interni  proiettori per interni che creino le condizioni di luce confortevole ed adeguata a favorire la sicurezza, al tempo stesso resistano alle intemperie e agli atti vandalici.

Per realizzare una adeguata regia luminosa gli apparecchi per l’illuminazione dei luoghi di culto devono essere dotati  di ottiche, riflettori e lenti, che producono una ampia gamma di effetti luminosi : da fasci di luce molto concentrati destinati a piccoli oggetti o all’illuminazione di dettagli, a fasci di luce wall washer  per l’illuminazione omogenea di pareti e superfici espositive verticali.

 
Seguici su
Newsletter
Iscritivi alla nostra newsletter
Downloads
Cataloghi, software, Incontroluce, disegni, brochure e applicazioni.
Partners
Collaboriamo con più di 50 diversi partner:
> Scuole
Lavora con noi
Opportunità lavorative in iGuzzini (posizioni aperte, stage e invio CV) vai.